Salta al contenuto principale

Google valuterà i contenuti offensivi

I contenuti violenti verranno segnalati.

 

Google ha aggiornato le linee guida e permetterà ai valutatori di qualità di Google di segnalare tutti i contenuti offensivi e violenti del web, dando quindi la possibilità a Google di cambiare i propri algoritmi sul motore di ricerca.

Grazie al nuovo corso, inaugurato e gestito da Google, i valutatori di qualità saranno in grado di segnalare meglio tutti i contenuti inesatti e offensivi. Google ha attuato questa  nuova azione per ridurre i contenuti impropri nella rete e l’informazione inesatta.

I valutatori di qualità saranno composti da 10.000 mila persone sparse su tutto il territorio mondiale ed esprimeranno la loro valutazione in termini di utilitàcorrettezza delle notizie sui risultati di ricerca di Google.

La nuova sezione, che riguarderà i contenuti offensivi e scioccanti, è già stata aggiunta alle 200 pagine di guida e istruzione per le valutazioni. Chi farà la propria recensione avrà a disposizione un utile strumento di segnalazione. Il giudizio espresso non verrà attuato in modo pratico, ma aiuterà e migliorerà gli algoritmi di ricerca di Google.

I contenuti che rientrano sotto la categoria offensiva e violenta, sono quelli che istigano all’odio e alla violenza, con particolare interesse agli insulti razziali, etnia, religione, sesso, disabilità e cittadinanza.

In merito ai contenuti visivi (immagini e video) verranno segnalati quelli che contengono violenza su minori e animali.

I siti e le notizie che verranno segnalate dal valutatori, non spariranno in modo automatico dalla ricerca di Google, ma nel tempo i dati di valutazione raccolti potranno influire sul posizionamento e sull’indicizzazione delle notizie sui risultati di ricerca.